lunedì 7 dicembre 2009

Ancora Disney!!!









Continua l'azione di "normalizzazione" dell’immaginario alieno verso i più piccoli, a collaborare è la casa cinematografica Disney che in questo film mostra l'immagine dell'alieno "buono" un nuovo modello che viene proposto di recente ai più piccoli. I primi minuti di film sono un susseguirsi di immagini di avvistamenti ufo in tipico stile subliminal che vanno da Roswell alle dichiarazioni di Kennedy.

Quello che notiamo è la solita presenza di scie chimiche inserita in alcune inquadratura girata nel deserto, ma la stranezza è che nei fotogrammi che le precedono prima e dopo il cielo appare limpido e privo di scie chimiche! Di seguito link alle immagini:

http://www.youtube.com/watch?v=z_mRpZJYGcI&feature=player_embedded

Insomma rientriamo nel canone "lesciechimichesononormali", ma mi spiace NON CI STIAMO!

LE SCIE CHIMICHE NON SONO NORMALI!




venerdì 9 ottobre 2009

Falsa email inviata a nome del Comitato Tanker Enemy


Disinformatori all'attacco contro il Comitato Tanker Enemy, di seguito quanto pubblicato da Straker, ci uniamo a lui per solidarietà nella lotta contro questi biechi elementi che invece di pensare al disastro ecologico in corso si preoccupano di confezionare grossolani falsi pensando di abbindolare facilmente le persone!

NOI DICIAMO VERGOGNA!!!!!

Un messaggio di posta elettronica, a nome del Comitato nazionale Tanker Enemy, è stato inviato ad alcuni iscritti ed ai lettori del nostro blog per mezzo di un servizio di anonimato (apologia.altervista.org). Avvertiamo che si tratta di un falso ideato per screditare il Comitato e per descriverne i fondatori come individui scaltri ed avidi. I lettori diffidino di tutte le comunicazioni in cui si chiedono contributi in denaro o dove si presentano progetti assurdi o illegali.

Come è ovvio, ci riserviamo di sporgere l'ennesima denuncia alla Polizia postale.


Ecco di seguito il farneticante e sconclusionato testo:


{ X-WEBSITE: apologia.altervista.org
X-Originating-IP: [79.54.217.117] } Il giorno 07 ottobre 2009 17.20, ha scritto:

"Ciao,
invio questa email a te e a tutti i partecipanti, e sostenitori di Tankerenemy.

Come saprete bene, mio fratello Antonio ed io, ci stiamo esponendo ogni giorno di più per la causa del riconoscimento del problema delle scie chimiche. Oramai per noi è diventato un lavoro visto che tra seguire il blog, fare i filmati, gestire il webhosting non abbiamo più tempo per noi.

Vorrei con questa lettera chiederVi se foste d\'accordo ad aprire un conto corrente bancario nel quale concretizzare il Vs. sostegno alla causa. Basta anche poco. Il c/c verrebbe intestato a nome del Comitato Tankerenemy e gli intestatari del conto saremmo Antonio ed io, in qualità di Vice e Presidente del Comitato.

Solo con il raggiungimento di una congrua somma si potrebbe pensare di comprare strumenti volti all\'investigazione dei fenomeni di condensazione. La nostra idea era quella di affittare un aeroplano tipo Piper, o Cessna, e portarci in quota sopra Sanremo. Una volta individuata una scia chimica mio fratello ed io, dal portellone laterale, procederemmo alla raccolta di campioni e di dati. Solo così riusciremo a dimostrare, una vlta per tutte che ci avvelenano ogni giorno: con dati alla mano!

Vorrei sapere anche il Vs. parere in quanto membri del Comitato.

Aspetto Vs. notizie.

Rosario e Antonio Marcianò
Comitato Nazionale Tanker Enemy
"



Art. 494 Sostituzione di persona

Chiunque, al fine di procurare a se' o ad altri un vantaggio o di recare ad altri un danno, induce taluno in errore, sostituendo illegittimamente la propria all'altrui persona, o attribuendo a se' o ad altri un falso nome, o un falso stato, ovvero una qualità a cui la legge attribuisce effetti giuridici, è punito, se il fatto non costituisce un altro delitto contro la fede pubblica, con la reclusione fino a un anno.

martedì 22 settembre 2009

Artisti contro le chemtrails! Grazie Paul Tebbot!




Come nel mondo musicale (Piero Pelù, Prince, etc.) anche tra gli artisti qualcuno denuncia il fenomeno scie chimiche.
Questa volta dobbiamo ringraziare Paul Tebbott, disegnatore grafico e musicista elettronico di Manchester, UK.
Di seguito la sua collezione di opere:
http://www.flickr.com/photos/horizonfire/

Convegno sulle scie chimiche a Ladispoli



CONVEGNO "SCIE CHIMICHE NEL CIELO" Che cosa sono? Origini, cause, conseguenze"


Sabato, 26-09-09, ore 16:20, aula consiliare - Comune di Ladispoli - P.zza G. Falcone - Ladispoli


Relatori:

16:00 - 16:45
Prof. Corrado Pala & Prof. Vittorio Iori (Gestori del sito http://www.cieliliberi.blogspot.com):
"Tre anni d’impegno civile per capire e lottare contro il fenomeno delle scie chimiche"

17:00 - 17:20
Dr. Francesco Grossi (Geologo, collaboratore scientifico Uni 3 Roma):
"Inquinamento da bario ed alluminio"

17:30 - 17:50
Danilo Lindiner (Ricercatore indipendente – Forum Palermitano) :
"Quello che non dobbiamo dimenticare"


18:00 - 18:20
Prof. Dr. Ferrante (Docente Fisica Generale – Uni- Bologna):
"Scie Chimiche tra mito e realtà"

18.30 - 18:50
On. Sandro Brandolini (Parlamentare – Camera dei Deputati):
"Scie Chimiche in Parlamento"

19:00- 19:20
Prof. Dr. Giuseppe Genovesi (Dipartimento di Fisiopatologia Medica Policlinico Umberto I-Roma):
"PNEI dell’entanglement"

19:30 - 20:00 Dibattito

Moderatore: Dr. Raffaele Cavaliere


INGRESSO LIBERO

Scarica qui la locandina.

venerdì 21 agosto 2009

Giornata mondiale contro le scie chimiche!




Pubblico con piacere il resoconto della prima giornata mondiale contro le scie chimiche, l'articolo è tratto da http://albrogio.blogspot.com/

Cari lettori, finalmente ci siamo: domani, sabato 1 agosto 2009 è il gran giorno! Un giorno che forse verrà ricordato negli anali di storia. Vi avevo promesso un evento a lavello nazionale... e invece quello di domani sarà un avvenimento di portata mondiale!
Grazie all'interessamento di Roberto, un fiorentino emigrato negli States conosciuto da Alessandra tramite webchat, il volantinaggio per la richiesta di informazioni sullo sciagurato problema delle scie chimiche avverà anche a New York City. In questa città infatti vive da circa 20 anni il nostro prode Roberto, che grazie ad una felice intuizione appena messo piede nella grande Mela investì in azioni di Googles ed ora può permettersi di cenare a base di caviale e tattinger ogni sera senza bisogno di lavorare.
Oltre all'azione negli States, che avrà luogo a Bryant Park intorno alle 11 ora locale, la giornata vedrà impegnati altri gruppi di attivisti sparsi per tutto l'italico stivale.
Ecco l'elenco completo:

1) volantinaggio e gazzebo con infopoint a Milano, in piazza Duomo accanto al Bar Madonnina, a cura dell'associazione culturale A. Pigafetta, nella persona del segretario Andrea Brambilla, a partire dalle ore 9.00 e per tutta la giornata (ah, i milanesi, sempre così efficienti!)
2) volantinaggio a Sgurgola (Frosinone), a cura di Antonio Mazza e Lucio Morena, all'incrocio fra via 2 Giugno e Corso della Repubblica, a partire dalle ore 14
3) volantinaggio e sittin a Pistoia, a cura di Sandro Conticelli e famiglia, in viale Matteotti di fronte agli Ospedali Riuniti a partire dalle ore 10
5) volantinaggio a Forlì, a cura di Andrea Fabbri e Giulia Fabbroni, in viale della Libertà a partire dalle ore 17
6) volantinaggio ed esibizione a tema di artisti di strada a Roma, in piazza Navona, di fronte alla Fontana dei Quattro Fiumi, a cura dei ragazzi del Centro Sociale "NoiInkazzatiColMondo", orario non specificato
7) volantinaggio a Foggia, di fronte alla Stazione Ferroviaria, a cura di Michele Grosso, a partire dalle ore 11
8) volantinaggio e distribuzione di palloncini con la scritta "Stop Chemtrails" a Napoli, nella Villa Comunale nei pressi della stazione zoologica Anton Dorn, a cura mia e di Alessandra, a partire dalle ore 10
9) volantinaggio ad Ancona, in piazza Sandro Pertini, a cura di Gabriella G., a partire dalle ore 10
10) volantinaggio a Lecce, in piazza S. Oronzo, di fronte al bar MiSvago, a cura di Leonardo e Matteo, fratello e sorella di Alessandra, a partire dalle ore 20
11) volantinaggio a Padova, in piazza Alcide de Gasperi accanto al MacDonald, a cura di LotharK e BlueMist (non sono i nomi veri ma i nicnames) a partire dalle ore 9

Ecco cari lettori, mentre altri si dilettano a combattere le scie chimiche con i loro gingilli di resina, o comodamente seduti in poltrona, noi scendiamo in campo, fermi e determinati: è la nostra salute in ballo, non possiamo far più finta di niente!

PS: Aggiornamento: Ho cassato il 12esimo appuntamento perchè Alessandra mi ha fatto notare, dopo un'attenta ricerca, che non esiste nessuna organizzazione chiamata M.O.N.A.S. a Centobuchi e che inoltre quella parola in dialetto veneto ha un significato volgare. Il ragazzo che si è offerto di effettuare il volantinaggio era perciò evidentemente un burlone in vena di scherzi. Bello scherzo, fratello, abbiamo riso tutti, ora però lasciaci fare il nostro dovere che consiste anche nel salvarti il culo dalle scie chimiche!

sabato 25 luglio 2009

Il movimento spagnolo contro le chemtrails

tratto da: http://climatrix.wordpress.com/2008/06/13/il-movimento-spagnolo-contro-le-chemtrails/
Al pari dell’Italia e di molti altri Paesi anche in Spagna si è creata una fitta rete di blog e siti che segnalano il problema delle scie chimiche. La caratteristica del movimento spagnolo è quella di aver creato una serie di blog locali, molti dei quali in comunicazione fra loro, che rendono evidente l’attività e la presenza delle scie chimiche praticamente in ogni città e grosso centro (una lista dei blog cittadini che siamo riusciti a trovare è presente fra i nostri chemtrails links).

La dedizione di alcuni osservatori è stata tale da permettere non solo la produzione di una grande quantità di materiale video e fotografico, ma anche la compilazione di tabelle mensili nelle quali viene stilato un resoconto diario del passaggio degli aerei-tanker. La tabella iniziale (tratta dal blog Chemtrails Tarragona ) presenta una serie di dati scaturiti dall’osservazione del cielo in Tarragona, grosso centro catalano, durante il mese di maggio. Sono segnalati i giorni in cui l’attività è stata bassa, media o alta, ed i giorni in cui ha piovuto (llueve – lluvia). Anche in altri blog sono presenti osservazioni simili, sino ad arrivare all’analisi delle differenti tipologie di chemtrails che sono state osservate.
Anche in Spagna la disinformazione riguardo le scie chimiche ha raggiunto livelli allarmanti. Il caso più clamoroso è avvenuto il 13 maggio, quando in un meteogiornale su TV3 alle spalle del conduttore, che parlava del cielo caratteristico del mese di maggio e delle precipitazioni piovose, è stata mostrata una immagine del cielo coperto da chemtrails. Potete vedere il video qui in basso.

Questo video ha prodotto numerose polemiche fra la popolazione, e fra gli internauti interessati alla questione, irritati anche dalla censura che sta avvenendo su decine di video spagnoli pubblicati su Youtube e riguardanti le scie chimiche.

Aereo chimico fotografato a Linate!

tratto da http://www.tankerenemy.com

Aerei chimici atterrano a Linate: la conferma che ci aspettavamo

Ha centrato il bersaglio l'amico System Failure! E' riuscito, infatti, ad immortalare un aereo della morte, maldestramente camuffato da velivolo della Meridiana. Siamo riusciti a prevedere le ridicole "spiegazioni" dei negazionisti che, dopo essersi leccati le ferite, hanno cianciato di livree assenti, perché si tratterebbe di un vettore riverniciato, di contrassegni non visibili a causa del riverbero della luce e fandonie simili. Tutto inutile! E' meglio tacere piuttosto che mostrare perfetta malafede ed ignoranza, scrivendo certe corbellerie. E' così: l'aereo fotografato è un velivolo chimico colto in flagrante al rientro da una missione notturna di avvelenamento. Ogni tentativo di giustificare l'assenza di segni identificativi ed altre anomalie è SOLTANTO disinformazione.

Oggi, 19 luglio 2009, sono rientrato da una breve vacanza in Lucania.

Una settimana "lontano da tutto" mi ha fatto proprio bene, però devo ammettere che, in pochi giorni, di cose ne succedono eh!?
Anzi, talvolta bastano solo 24 ore. Mentre mi leggo gli arretrati (mi ci vorranno giorni), tengo un occhio (anzi un orecchio) fuori dalla finestra e guarda chi si vede di buona mattina, un quarto d'ora prima delle 08:00 proprio vicino a casa mia... E' evidente che l'aereo è in fase di atterraggio (osservare il carrello), ma... per carità, abitando in zona Linate...tutto normale. O quasi. Un caro amico mi suggerisce che stamattina ho avuto un bel colpo di fortuna, dato che avrei beccato uno degli aerei della classe MD-80/81 di rientro da una missione di aerosol clandestino. Ipotesi probabile, in quanto l'aereo risulta essere privo di coccarde e tanto meno di contrassegni. Inoltre è molto simile a quello che questo caro amico riprende sovente sciare sopra il suo quartiere, come dimostrato nel seguente video.





Ma io non sono ancora del tutto convinto. Voglio vederci piu' chiaro, cercare una controprova. Vado sul sito della S.E.A.
Ricerca Volo per “arrivi Milano Linate”, dalle 04:00 alle 08:00 del 19 luglio 2009.

Ecco il risultato.

Dato che l'aereo aveva già fuori il carrello ed io l'ho fotografato intorno alle 07:45, appare evidente che per pensare che in questa foto sia tutto NORMALE, dovremmo credere che questo aereo fantasma appartenga alla compagnia Meridiana-Eurofly. Sarebbe, e sottolineo il condizionale, l'unica soluzione plausibile, però vi sembra possibile che un volo Meridiana-Eurofly solchi i cieli d'Europa privo di ogni tipo di contrassegno di riconoscimento? Devo confessare che, quando l'ho visto, per un attimo non ho voluto crederci! Ma solo per un attimo... dato che li stavo aspettando al varco... mi ero insospettito qualche notte fa, prima della mia partenza, assistendo al rientro (verso le 02.30 di notte) di un aereo completamente bianco che aveva fatto vacillare il mio (errato a questo punto) convincimento che gli aerei tossici non potessero decollare ed atterrare PERSINO SU LINATE.

Il mio bias di conferma, in questo caso, mi aveva portato a credere che i decolli e gli atterraggi di questo tipo di operazioni (che oramai sono totalmente PALESI) avvenissero solamente presso aeroporti militari. Però, grazie a vari indizi, ma soprattutto dopo le innumerevoli sorprese a cui ci siamo abituati, ho aspettato che la notte successiva, puntuale come un orologio svizzero, si verificasse l'ennesimo passaggio, sempre notturno (02:30 circa). Questa volta documentato, anche se alla meno peggio. Purtroppo non sono finanziato da nessun ministero o apparato statale, anche se annovero il Presidente del Consiglio dei Ministri italiano (che ringrazio, ovviamente per la visita) tra i miei fedelissimi lettori, come posso dimostrare con questo screenshot. So per certo, tra l'altro, che a Lui non farebbe affatto piacere (questioni di privacy, come saprete) che io produca prova documentale dell'affetto e la stima che il Presidente mi dimostra con le sue visite pressoché quotidiane, dunque eviterò di farlo. A proposito, approfitto per fare una domanda al Presidente: "Presidente che ne direbbe, visto che da anni state riformando di brutto la scuola, di aggiungere ai programmi della scuola dell'obbligo la vera storia dell'uomo che ha inventato il TERZO MILLENNIO?"

Ma torniamo a noi. Come volevasi dimostrare, decolli ed atterraggi di aerei clandestini avvengono o molto tardi la notte o molto presto la mattina, anche se in giornate come questa, una domenica di mezza estate, credo ci si possa aspettare veramente di tutto, anche atterraggi dello stesso aereo bianco con i motori rossi, magari all'ora di pranzo. (12:30)

D'altronde, per meglio nascondere una qualsivoglia cosa, spesso è più conveniente metterla in bella vista e rischiare (si rischia poco, dopo quasi 30 anni di televisione commerciale in regime di monopolio di concessione di pubblicità e uso di tecniche assai poco morali per assicurarsi la fedeltà del telespettatore) che affannarsi a nasconderla. Tra l'altro, nessuno potrà certo negare che, se io fossi stato davanti al televisore, non avrei mai potuto fotografare quell'aereo e nemmeno accorgermi di un suo secondo atterraggio alle 12:30, sempre di oggi... o forse, pur vedendolo, nemmeno avrebbe destato la mia curiosità.

Dunque, bel colpo! Tutto ciò dimostra, una volta di più, che i responsabili di questo avvelenamento di massa impiegano anche gli scali civili e che quindi anche i controllori di volo non possono non sapere.

P.s.: piccolo aggiornamento per i poveracci.

Questo, semmai, è un Meridiana.

video

venerdì 24 luglio 2009

A Bordeaux non si scherza!


Ecco un'ottimo documento che mostra una trannquilla giornata chimica nei cieli di Bordeaux in Francia, ormai anche in Europa c'è un grande risveglio i documenti sul web sono sempre più numerosi e gli avvelenatori presto dovranno scoprire le carte!
http://dailymotion.virgilio.it/video/x9v985_chemtrail-5000-pour-tuttouno_tech

Reporter Freelance parla delle scie chimiche

Un altra voce si aggiunge al numerosissimo coro di denunce che attraverso il web stanno facendo crescere la conoscenza e la consapevolezza di questo grave fenomeno denunciato ormai da oltre dieci anni.
Di seguito l'articolo tratto da qui:
http://www.reporterfreelance.info/2009/07/scie-chimiche-aria-avvelenata-ecco-le-prove/


Scie chimiche, Aria avvelenata; ecco le prove

In questi mesi il cielo è stato spesso coperto non da “innocue velature” come dicono i meteorologi, ma da un tappeto di scie degli aerei che si sono espanse ed hanno oscurato il sole: potete verificare quello che succede guardando questo video :

http://www.dailymotion.com/user/Alf-Red/video/x9v985_chemtrail-5000-pour-tuttouno_tech
anche se l’osservazione diretta del cielo è la prova migliore dell’esistenza delle scie chimiche.

Del resto alcune amministrazioni le hanno pubblicamente denunciate (vedi anche immagine allegata del ritaglio di un giornale locale)

NB: al momento (come ogni estate) l’attività più frenetica è di notte, facilmente osservabile con la luna piena, ma ugualmente rilevabile anche in assenza di luce dai forti rombi prodotti dagli aerei, segni inequivocaboli dei continui sorvoli abassa quota.

—————

L’amministrazione comunale del Comune di Savignano sul Rubicone e di Sant’Arcangelo di Romagna (provincia di Forlì-Cesena, Emilia Romagna) denunciano il piano di avvelenamento delle scie chimiche (riassumendo abbastanza bene tutti i punti salienti della questione). Da notare che l’amministrazione comunale di Savignano ha dato seguito alla mozione informando direttamente i propri concittadini distribuendo loro gratuitamente un apposito bollettino sulle scie chimiche,

IL FENOMENO DELLE ‘SCIE CHIMICHE’ E IL DIRITTO ALL’INFORMAZIONE

Il consiglio comunale
(…) Premesso che:
- in tutta Italia, nella nostra Regione e soprattutto per quanto ci riguarda nel nostro territorio provinciale e comunale, da alcuni anni e in modo sempre più intenso, vengono rilevate scie chimiche (chemtrails), rilasciate da aerei militari non meglio identificati;

- diversamente dagli aerei civili, i quali su rotte predeterminate rilasciano scie di condensazione, le scie chimiche riscontrate sono di natura gelatinosa e vengono nebulizzate da aerei che volano a bassa quota e sono irrorate nell’aria attraverso sistemi di distribuzione ben visibili con normali cannocchiali;

[nel video http://www.youtube.com/watch?v=3DYnIkMVLVg potete avere la prova di quanto scritto sopra, un aereo che vola basso e che rilascia scie che non fuoriescono dal motore (come potrebbe essere se fossero scie di condensa)

- non possono essere normali scie di condensazione in quanto nella maggior parte dei casi rilevati non sono presenti le condizioni per la formazione di scie di condensa, le quali sono dalla N.A.S.A. cosi definite: 71% di umidità, temperatura di -40° C e dunque una quota di volo non inferiore agli 8000 metri alle latitudini italiane;

- da denunce di cittadini, alcune dirette anche alle autorità giudiziarie, risulta che da tali scie chimiche derivino conseguenze pericolose sulla salute dei cittadini; il CNR, nel 2005, e ricercatori indipendenti, hanno rilevato, nelle analisi effettuate su campioni di pioggia coincidenti con il rilascio delle scie chimiche, e su piante bagnate da questa pioggia, una concentrazione al di sopra della norma di sostanze chimiche come quarzo, ossido di titanio, alluminio, sali di bario, sicuramente pericolose per la salute, e secondo alcuni fonti anche cancerogene;

Considerato che:
- alle numerose interrogazioni parlamentari fatte, anche di recente, ai dicasteri competenti, non sono mai arrivate risposte chiare, convincenti ed esaustive e tale silenzio ha rafforzato il convincimento che si tratti di fenomeni da tenere nascosti perché pericolosi;
Ritenuto, sulla scorta della normativa in precedenza indicata ed anche ai sensi dell’art. 32, primo capoverso, della Costituzione, legittimo chiedere e ricevere informazioni dalle competenti autorità in materia in ordine a:

- congrue informazioni riguardo alle sostanze chimiche che vengono irrorate nell’aria e al loro grado di inquinamento e pericolosità per la salute pubblica;

- quali circostanze e significato abbiano i voli aerei che rilasciano queste scie chimiche e per quali ragioni vengano eseguiti con tali caratteristiche di rotta (al di fuori delle rotte ordinarie) e di quota;

- chi autorizza e con quali obiettivi, la manipolazione climatica attualmente in atto attraverso le operazioni di aerosol clandestine, visto che leggi internazionali vietano tali interventi sui fenomeni meteorologici e climatici.;

- per quale motivo i numerosi esposti presentati alle Procure della Repubblica da diversi cittadini, singoli o associati, i numerosi esposti supportati di una documentazione imponente sul tema, sono stati, ad oggi, completamente ignorati.

Per tutto quanto sinora esposto:

Impegna
Il Sindaco e la Giunta Comunale a farsi interpreti della diffusa esigenza, da parte della comunità locale, a ricevere le auspicate rassicurazioni sulla tutela della loro salute da parte del Presidente della Repubblica, dei Ministri della Salute, della Difesa e dell’Ambiente mediante l’inoltro del presente documento alle summenzionate autorità.
Il Sindaco ad inviare il presente Ordine del Giorno a tutti i Comuni della Provincia invitandoli ad assumere un’analoga iniziativa al fine di garantire sull’intero territorio la dovuta e condivisa informazione.

Invita
Il Sindaco e la Giunta a promuovere ogni utile ed opportuna campagna di informazione e sensibilizzazione in merito al fenomeno delle scie chimiche.

Comune di Savignano sul Rubicone
Comune di Sant’Arcangelo di Romagna

NB: per chi avesse dubbi sull’autenticità del documento esso è disponibile on line sul sito del comune di Sant’Arcangelo a questo indirizzo http://www.comune.santarcangelo.rn.it/Index.aspx?pag=0&type=base&cat=4666&s=CST&c=17 oppure a questo (se il precedente non funzionasse)
http://www.freezepage.com/1235383232OUBXJYQZUG

Che dire di questo documento ufficiale? Che il sindaco e la giunta comunale sono tutti impazziti? Che si divertono a creare pericoli inesistenti? Che sono stati pagati per fomentare la paura?

Oppure molto più semplicemente che hanno avuto il coraggio di esporsi denunciando uno dei fenomeni più inquietanti del nostro tempo?

Chi denuncia un piano occulto di avvelenamento della popolazione è facilmente oggetto di scherno e derisione; chi fa cenno a simili cospirazioni non ha certo la vita facile se ha deciso di occuparsi della politica. In politica l’immagine è importante, e nessuno rischierebbe di apparire agli occhi dei propri concittadini un ‘folle cospirazionista’, nessuno rischierebbe se non ci fosse un ottimo motivo.

Ed i motivi plausibili sono solo due:
#
il piano di avvelenamento è reale;
#
molti cittadini di quel comune si sono resi conto di tale minaccia (specialmente dopo le due recenti conferenze sulle scie chimiche tenutesi in quella zona) e sono solidali con l’amministrazione comunale.

Del resto nel documento si fa cenno esplicito al fatto che: scie chimiche (…) vengono nebulizzate da aerei che volano a bassa quota e sono irrorate nell’aria attraverso sistemi di distribuzione ben visibili con normali cannocchiali.

Insomma gli amministratori di quel comune si espongono fino a dire che chiunque con un po’ di pazienza e con l’ausilio di un buon binocolo può rendersi conto coi propri occhi dell’esistenza di dispositivi di irrorazione (separati quindi dai motori) delle scie velenose

Pensate voi che degli amministratori comunale si sarebbero esposti così pesantemente se non avessero davvero osservato il cielo col binocolo e verificato di persona? Se si espongono affermando che chiunque può controllare da solo la cosa più facile da pensare è che realmente potete farlo anche voi.

Pensate davvero che gli amministratori di quel comune siano così pazzi da inventarsi una menzogna clamorosa se fosse così facile da smontare?

E che dire del sindaco del comune di Vigonovo (Venezia), che ha inviato una lettera alle autorità competenti (su richiesta di molti cittadini preoccupati) per sapere se le scie chimiche sono nocive alla salute?

E visto che ci siete domandatevi pure cosa ci guadagno io a scrivere questo dossier (scaricabile gratuitamente da internet); per te che leggi potrebbe essere facile pensare che io sia un “folle cospirazionista” in preda a “crisi isteriche di panico”, ne sono ben cosciente, e non trovo molto divertente l’idea di essere preso in giro. Domandatevi quindi cosa ci guadagni a un professore di matematica e fisica ad essere schernito come visionario e cospirazionista; perché dovrei spendere tempo ed energia nel redigere questo dossier di denuncia se fosse tutto falso, per essere preso in giro?

maggiori informazioni presso

http://scienzamarcia.altervista.org/dossier.html

http://scienzamarcia.altervista.org/ppt.html

http://scienzamarcia.altervista.org/contraddizioni.html

Fonte: Le Donne dell’AEDfemminismo
www.aed-femminismo.com

martedì 9 giugno 2009

Lecce manifesta contro le scie velenose

I giorni 12 e 13 giugno 2009 si terrà nella splendida città di Lecce (non a caso ribattezzata la Firenze del Sud) la riunione del G8 sull'economia.

I partecipanti si riuniranno per due giorni nelle vetuste sale del Castello Carlo V dove discuteranno della grave situazione economica mondiale (situazione che probabilmente essi stessi hanno creato!)

Per questa occasione, l'amministrazione comunale ha speso ben oltre 800 mila euro per rifare la pavimentazione delle strade che saranno percorse dai vari cortei ufficiali. Paradossalmente, i nostri amministratori si dimostrano così tanto preoccupati per quello che abbiamo sotto i piedi, quanto indifferenti a quello che succede sulle nostre teste.

Ma noi crediamo e speriamo ancora di essere dei liberi cittadini che fanno parte di un consesso civile, piuttosto che dei sudditi costretti alla passiva rassegnazione. Perciò abbiamo deciso di levare la nostra voce al passaggio dei cosiddetti "Grandi della Terra". Una voce che non esprime odio, che non lancia contumelie, una voce che si limita a chiedere verità e chiarezza.

Abbiamo il diritto di essere preoccupati per la nostra salute ed abbiamo il diritto di ricevere rassicurazioni che siano precise e puntuali e non generiche e raffazzonate, come le risposte alle interrogazioni parlamentari. Soprattutto abbiamo il diritto di sapere se siamo usati come cavie inconsapevoli in qualche esperimento militare. Dopotutto siamo uomini e non porcellini d'India. Per questo, il giorno 13 giugno alle ore 8.00 ci riuniremo in Piazza S. Oronzo, nei pressi del MacDonald, di fronte all'Anfiteatro romano (luogo simbolico, crocevia fra un passato glorioso ed un futuro carico d'incertezze) per poi dirigerci in Piazza Mazzini, ai limiti della cosiddetta zona rossa, e manifestare pacificamente il nostro pensiero.

Abbiamo deciso di venire tutti vestiti d'azzurro, quell'azzurro dei nostri cieli sempre più raro e sempre più minacciato e di portare con noi dei grossi cartelli da sventolare al passaggio del corteo ufficiale. Se saremo abbastanza numerosi, non potranno ignorarci, non potranno far finta di non vederci. Se la situazione dell'ordine pubblico dovesse mettere a repentaglio la nostra incolumità, come purtroppo spesso accade in occasioni come questa, un nostro gentile amico ci ha messo a disposizione il terrazzino di un suo appartamento in via Trinchese, da dove poter continuare la nostra manifestazione in sicurezza. Se potete e volete unirvi alla nostra piccola, ma crediamo importante iniziativa, vi invitiamo caldamente a farlo: più saremo, più difficile sarà ignorarci.

Se avete bisogno di maggiori informazioni o di supporto, anche dal punto di vista logistico, potete contattarci al seguente indirizzo di mail: albertoroggi [at] gmail.com (sostituire [at] con il simbolo chiocciolina della tastiera).

mercoledì 27 maggio 2009

Per Legambiente le scie chimiche non sono una priorità!


Finalmente una fonte ufficiale rivela la posizione di Legambiente rispetto al problema delle scie chimiche, ecco lo scambio di mail tra un nostro lettore ed un responsabile territoriale di Legambiente.

Domanda inoltrata ad una sede regionale:
Ciao XXX,
magari nel sito regionale sarebbe l'ora di iniziare anche a parlare dell'allarme scie chimiche, che ne dici?
Saluti
lettera firmata

Risposta:
che legambiente non si occupa e non si occuperà di scie chimiche perché non sono prioritarie.
ne abbiamo già abbastanza in terra di grane.
è la posizione nazionale (anche la mia)

ciao
XXXX
--
--------------------------------------------------
XXXXXX XXXXXXX
Resp.Politiche Energetiche ed Agricole
Legambiente XXXXXX

www.legambientexxxxxxxx.it
x.xxxxxxx@legambientexxxxxxxx.it

Via xxxxxxxxx, xx
xxxx xxxxxx Italy

T.+39 xxxxxxxxxxxxx
Mobile +39 xxxxxxxxxxxxx
--------------------------------------------------

Assessore minacciato perchè vuole la verità sulle scie chimiche!



Il quotidiano, Il nuovo corriere di Firenze, ha pubblicato un articolo dedicato alle intimidazioni più o meno velate di cui è stato oggetto Claudio Del Lungo, assessore all'Ambiente di Firenze, per aver concesso i locali dell'assessorato affinché si tenesse una conferenza sulle scie chimiche. I fatti si commentano da soli e qui ci limitiamo a notare che, se le scie tossiche non fossero un tema scottante, i guardiani del sistema non si adopererebbero per tentare di dissuadere, alternando blandizie ad avvertimenti, chi vuole divulgare natura e scopi delle irrorazioni clandestine. Il nostro plauso dunque al Dottor Del Lungo che ha ignorato gli "inviti" a non fornire il suo avallo alla conferenza.
E' vero che le chemtrails sono solo uno dei tanti problemi che affliggono una società marcia, ma è evidente che costituiscono una chiave di volta per cominciare a comprendere scenari inimmaginabili: l'informazione è quindi necessaria, sebbene, come dimostrato da questo ed altri episodi, non priva di rischi. E' meglio non lasciarsi intimidire: aver timore potrebbe compromettere le residue libertà e mettere a repentaglio in modo irreversibile la salute del pianeta e dei suoi abitanti.
Ecco il link all'articolo.

sabato 9 maggio 2009

Rebus Scie Chimiche, il ritorno



Il giorno 11 maggio 2009, ore 20:45 circa, andrà in onda la puntata di Rebus (Odeon e Odeon24 (SKY827) dedicata alle scie chimiche. Maurizio Decollanz avrà come ospiti in studio il dottor Giorgio Pattera, biologo, e Rosario Marcianò, ricercatore indipendente e presidente del Comitato Tanker Enemy. Il nostro plauso a Decollanz, un vero giornalista, rispetto al quale l'agghiacciante personaggio, noto come Paolo (Pavlov) Attivissimo, può essere considerato solo un usurpatore di un titolo e di una professione tanto nobili.

Proponiamo alcuni estratti della conferenza sulle chemtrails, convegno tenutosi a Milano il 19 aprile 2009: risalta la malafede dei disinformatori rispetto a chi è animato solo dal desiderio di cercare e mostrare la verità, "qualunque essa sia". Il documento filmato dell'intera conferenza è visionabile qui.

-
I disinformatori
-
La dura vita del disinformatore
-
I disturbatori
-
Pattera conferma: scie chimiche a quota cumuli

NOTA: gli ospiti non hanno percepito alcun compenso né rimborso spese; il contraddittorio è garantito da Maurizio Decollanz.


COME VEDERE L'EMITTENTE ODEON TV

FREQUENZE: Le frequenze analogiche si possono verificare a questo INDIRIZZO WEB

EMITTENTI AFFILIATE: E' una sindycation. I programmi di Odeon TV vanno in onda su: Canale 6, TVM (Friuli Venezia Giulia), Napoli canale 21 (Campania), TeleRoma Reporter (Lazio, Umbria), Canale 10 (Toscana), TeleAltoVeneto (Veneto), Telegenova (Liguria), TeleRegione (Puglia, Basilicata), Telecentro (Emilia Romagna, Marche), Telemed (Sicilia), Telereporter (Lombardia), Telereporter Sud (Calabria, Sicilia e Sardegna), Videonord, Videonovara, Retesette (Piemonte-Lombardia).

DTT: In Piemonte è attivo

SATELLITE: Sky Canale 827 - Hotbird 6 (13.0E) 11200.00 V, 27500

STREAMING

VIDEO ON DEMAND: disponibile a questo INDIRIZZO WEB

Anche la Polonia si muove!


Guardate questo simpatico filmato da due attivisti polacchi all'aeroporto di Praga. Clicca qui

www.nwoo.org
www.myslichvost.info
www.chemtrails.cz

domenica 19 aprile 2009

Il Comune di Cesena vuole la verità sulle Scie Chimiche!

Il Consiglio comunale di Cesena ha approvato il giorno 2 aprile scorso un ordine del giorno sulle scie chimiche.

Il documento, a firma del Capogruppo del Partito Democratico, Maurizio Mancini, impegna "Il Sindaco e la Giunta Comunale a farsi interpreti della diffusa esigenza, da parte della comunità locale, a ricevere le auspicate rassicurazioni sulla tutela della loro salute da parte del Presidente della Repubblica, dei Ministri della Salute, della Difesa e dell’Ambiente, mediante l’inoltro del presente documento alle summenzionate autorità. Il Sindaco ad inviare il presente Ordine del Giorno a tutti i Comuni della Provincia, invitandoli ad assumere un’analoga iniziativa al fine di garantire sull’intero territorio la dovuta e condivisa informazione."

Nel file allegato qui il testo integrale dell'ordine del giorno.

Ringraziamo http://www.tankerenemy.com/
per la tempestività e l'azione attiva che svolge contro questo grave fenomeno!
Ringraziamo il coraggio del Sindaco e di tutta lagiunta di Cesena affinché facciano uscire la verità!
Siamo stufi delle menzogne!

sabato 18 aprile 2009

Artisti contro le Chemtrails!




Alcuni dipinti reperiti in rete che rappresentano cieli invasi da scie velenose.

mercoledì 8 aprile 2009

Ennesima pistola fumante!

Questo video è l'ennesima prova che potrebbe contribuire a convincere scettici e politici. Nel video potete vedere che due degli aerei filmati sono senza finestrini.

Guarda il video!
Il video è stato pubblicato dal sito http://newyorkskywatch.com/ e risale al 7 marzo.

Attivismo Usa contro le Scie Chimiche

Ancora attivismo USA contro le scie chimiche.

Phoenix Block Chemtrails


Risale al giugno scorso l'uscita di Chemtrails dei Phoenix Block.
La band di Naples (Usa)
è costituita da quattro persone, l'ascesa è iniziata con la collaborazione del vocalist Andrew Jaffe e il chitarrista e il tastierista Steve Schoeffler. Influenzati dalle sonorità dei Beatles, Billy Joel, Elton John, The Eagles e Peter Frampton
Jaffe e Schoeffler sono stati ispirati da grandi gruppi come The Cars, The Police e U2. Il Bassista Tony Catania ha collaborato con molti artisti di spicco della musica tra cui Lenny Kravitz e Lionel Ritchie. La copertina dell'album mostra un cielo invaso da scie chimiche un'appello che si sta diffondendo sempre più tra gli artisti musicali.
Di seguito il testo di "Chemtrails"

Ho aspettato troppo a lungo per rendermi conto del loro gioco
Ho cercato così tanto di distogliere lo sguardo

I cieli che una volta erano blu adesso sono velati di grigio
Ti raccontano menzogne e ti spingono via

Sfrecciano sopra la mia testa, sfrecciano sopra la mia testa
mi sento come se fossi morto, smettetela di sfrecciare sopra la mia testa

Il malessere si diffonderà, le nuvole mostreranno
Il potere ti controlla, non puoi scappar via

Sfrecciano sopra la mia testa, sfrecciano sopra la mia testa
mi sento come se fossi morto, smettetela di sfrecciare sopra la mia testa
Non posso scappare

Sfrecciano sopra la mia testa, sfrecciano sopra la mia testa
mi sento come se fossi morto, smettetela di sfrecciare sopra la mia testa

Ho visto le scie, sì, ho visto il veleno irrorato
Siamo stati ingannati, siamo stati fuorviati. Smettetela di sfrecciare sopra la mia testa.


Traduzione di Corrado Penna

martedì 7 aprile 2009

Nuova band americana Chemtrails



Un lettore ci comunica la nascita DI una nuova band a CHICAGO, Illinois che adotta il nome di Chemtrails. Nei testi della band si trattano argomenti scottanti: guerra, scie chimiche, 2012, Ufo, etc. E' evidente che la denuncia delle scie chimiche si fa anche in questo modo!
Grazie al coraggio di questi ragazzi!
Ecco il loro sito:
Chemtrails

Keyword search Chemtrails

Dietro ad un semaforo pedonale di Berkeley in California un'ennesimo invito a ricercare la parola Chemtrails su internet.

lunedì 9 marzo 2009

Canada si manifesta contro le scie chimiche!

In Canada presso la città di Victoria, si manifesta contro le scie chimiche e Haarp
La foto risale ai primi di febbraio 2009, un'altro evidente segnale che documenta il disagio dei cittadini non ancora lobotomizzati.

mercoledì 18 febbraio 2009

Attivismo in Norvegia



Anche in Norvegia iniziano a svegliarsi, ecco una immagine che denuncia la drammatica situazione delle scie chimiche.

martedì 27 gennaio 2009

Chemtrails-Meteo sulla TV tedesca ufficiale pubblica Z.D.F.


Di seguito riprodotto l'articolo di Tanker Enemy:
Previsioni Chemtrails-Meteo del 14.01.2009 sulla televisione tedesca ufficiale pubblica Z.D.F. (Zweites Deutsches Fernsehen - seconda rete televisiva germanica)

Durante il bollettino del 14 gennaio 2009, il il meteorologo tedesco Gűnther Tiersch, ha indugiato, nell'ambito di un'analisi del tempo previsto sulla Germania per i giorni successivi, sulle scie chimiche in questi termini inequivocabili:

"… Poi abbiamo ancora qualcosa che non possiamo identificare come pioggia o neve. Qui nell’Ovest queste linee serpeggianti sono state generate probabilmente di pomeriggio sopra il mare del Nord da alcuni aerei, aerei militari e all’incirca a 5-6 km. di altitudine. Non hanno così nulla a che fare col tempo…" (Si veda il documento: sequenza al minuto 0:43 – 0:59).

Il meteorologo ha indicato delle linee serpeggianti che, nell'elaborazione elettronica della mappa satellitare, si dipanano tra la Germania occidentale, i Paesi Bassi, il Belgio, il Lussemburgo e la Francia orientale. Dopo aver accennato a queste scie generate da velivoli militari, Tiersch, cambiando tono di voce e con un breve iato, ha ripreso la disamina delle condizioni meteo. Si osservi che nell'area irrorata i simboli evidenziano cielo poco nuvoloso senza piogge, presumibilmente a causa della manipolazione attuata con le sostanze chimiche igroscopiche diffuse in atmosfera.

E' notevole questa incursione nel tema proibito delle chemtrails per opera di un protagonista di una rete ufficiale: l'incursione stride con la rocciosa omertà dell'ineffabile Luca Mercalli che afferma di non sapere alcunché delle scie chimiche. Purtuttavia si nota già un lieve cambiamento: infatti il direttore della rivista Nimbus ed autoproclamatosi "ambientalista" tempo fa gridava che le scie erano una "bufala colossale" (sic), laddove oggi cerca di glissare sul tema, ammettendo di intendersi solo di S.U.V. e di effetto serra.

Il video che proponiamo è quanto mai eloquente: un'altra freccia che centra il bersaglio, mentre i disinformatori hanno il fiato sempre più corto.

venerdì 16 gennaio 2009

Anche Cipro si lamenta delle Scie Chimiche!


George Perdikis, il parlamentare dei Verdi ha denunciato le irrorazioni chimiche provenienti presumibilmente dalle basi britanniche su Cipro, tali attività vengono segnalate da cittadini dal 2007 subito dopo che Cipro è entrata nell'Europa Unita.

Nicosia: denuncia di condurre l'irrorazione aerea su Cipro senza aver studiato i possibili rischi per la salute dei residenti e per l'ambiente, sembra che ci sia una responsabilità delle basi Britanniche ch condurrebbero esperimenti che possono influenzare la pioggia a Cipro, i deputati hanno chiesto un interrogazione parlamentare alla commissione per l'agricoltura.

La ricaduta, delle chemtrails contiene sostanze tossiche e cancerogene, e contribuisce all'inquinamento atmosferico in città, creando un'atmosfera soffocante.
La domanda precisa del sig. Perdikis, è se queste scie chimiche provengono da linee di aeromobili che svolgono lavori meteorologici o misure, o se si sta attuando il presunto programma di irrorazione di alluminio e di ossido di bario e se il programma studia le proprietà e il comportamento della ionosfera per scopi civili e militari.

Inoltre denuncia un collegamento tra le attività di irrorazione chimica e HAARP, che mira a controllare il clima del pianeta per il beneficio di Stati Uniti e degli alleati. Inoltre, rileva che gli aeromobili utilizzati sono KC-10 e KC-135.

Leggi l'articolo originale:
http://www.phileleftheros.com.cy/main/main.asp?gid=334&id=602042

sabato 10 gennaio 2009

Censurato video contro le Scie Chimiche!


NufffRespect
, autore di questo video sulle Scie Chimiche, denuncia YouTube di censurarne la diffusione. Ringraziamo l'autore per il bel video, ed invitiamo tutti alla diffusione virale.
Attualmente le statistiche di questo video sono le seguenti:

Visualizzazioni: 147621 Voti: 3197
Risposte: 322 Commenti: 1228 Preferito: 2348 volte





Di seguito la traduzione in italiano di quanto ha dichiarato l'autore del video:

Le Scie Chimiche uccidono: La Verità scioccante (Posizionamento retrocesso da YouTube senza nessun motivo!)

"YouTube è chiaramente responsabile della censura di questo video, ho fornito ampie prove di questo situazione negli ultimi giorni. In questo momento con oltre 130.000 visualizzazioni dovrebbe essere nella prima pagina dei video più visti di oggi nell'elenco globale, ma YouTube lo ha relegato in ultima pagina, al numero 90. Hanno fatto questo al fine di bloccarne la diffusione "virale". Se questa non è censura, cos'è? (ho inviato una denuncia a YouTube, ma non ho ricevuto nessuna risposta).
L'unico modo per fare qualcosa in proposito è che tutti si lamentino con YouTube."

Killer Chemtrails: The Shocking Truth (Algorithmically Demoted By YouTube For No Reason!)

YouTube is clearly censoring this vid and I've provided ample evidence of this here over the last day. Right now, with over 130,000 views it should be on the first page of today's most-viewed list (global), but YouTube has relegated it to the last page at number 90. They've done this in order to stop the vid from going viral. If this isn't censorship, then I don't know what is :( I made a complaint to YouTube but they never reply. The only way we can do something about this is if we all complain to YouTube.